Typography

ETFWorld: Buongiorno Dott. Matthieu David, ci può spiegare da cosa nasce l’idea di quotare questi cinque ETF e quali obiettivi vi ponete?....

Matthieu David, Head of Italian Branch di Candriam Investors Group

21 Maggio 2018  ETFWorld - Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale


Matthieu David: Questo lancio - che combina l'esperienza di Candriam nell’analisi ESG e negli Smart Beta con il know-how di New York Life Investment Management in materia di ETF - evidenzia il progetto di Candriam di ampliare le proprie competenze e di incrementare ulteriormente la sua già ampia offerta che dispone ora di una gamma completa di soluzioni d'investimento su misura, con fondi a gestione attiva, fondi indicizzati e ora anche con ETF.

In un mondo in costante evoluzione, abbiamo sempre saputo come soddisfare le necessità dei nostri clienti offrendo loro soluzioni e servizi in grado di rispondere alle loro crescenti esigenze. La quotazione in Borsa Italiana costituisce un passaggio fondamentale per garantire l’accesso della clientela retail ai nostri 5 ETF Smart beta ESG. Inoltre, il mercato italiano è centrale nella strategia di sviluppo di Candriam in Europa.

ETFWorld: Avete quotato cinque ETF, tre azionari e due obbligazionari. Quali sono le caratteristiche peculiari di questi ETF che possono farli risaltare rispetto agli ETF della concorrenza?

Matthieu David: Si tratta di cinque ETF ESG Smart Beta multi-factor che consentono di investire sui mercati azionari e obbligazionari, beneficiando contemporaneamente dei vantaggi di due strategie innovative: l’approccio ESG e una selezione ‘intelligente’ dei titoli realizzata attraverso l’utilizzo di quattro distinti fattori di investimento.

Questi ETF integrano l'attuale vasta offerta di Candriam su cinque aree chiave: asset allocation, azionario, obbligazionario, ESG e strategie absolute return pensate per specifiche esigenze di portafoglio, mantenendo al contempo l’impronta attiva ed ESG che da sempre caratterizza la nostra filosofia d’investimento.

I 5 ETF offerti da Candriam costituiscono una novità assoluta sul mercato che unisce l’approccio Smart beta alla selezione dell’universo investibile sulla base dei criteri ESG. Infine, ci avvalliamo delle competenze specifiche di IndexIQ, parte del gruppo New-York Life, nella gestione delle strategie ETF che sono caratterizzate da costi assolutamente competitivi sul mercato.

ETFWorld: Il tratto distintivo di questi cinque ETF è la caratterizzazione specifica sul mondo degli ISR. Pensate anche in futuro di mantenere alta l’attenzione su questi temi o pensate di sviluppare nuove tematiche?

Matthieu David:I cambiamenti ambientali e sociali fanno parte dei 4 mega-trend che a nostro avviso cambieranno l'economia a livello globale e che, al contempo, rappresentano un’opportunità d’investimento altamente redditizia. La nostra attenzione alla sostenibilità è da sempre molto elevata. Il termine “responsabilità” è persino presente nel nostro nome, Candriam, acronimo di Conviction AND Responsibility In Asset Management.

Noi di fatto riconosciamo da tempo l’importanza delle tematiche sostenibili e abbiamo avuto un approccio pionieristico agli investimenti SRI, avendo sviluppato già dal 1996 una gamma completa e innovativa di soluzioni che copre tutte le asset class. Oggi, in questo campo, possiamo contare su un’esperienza più che ventennale, un team ampio e altamente qualificato di analisti e gestori e una gamma vasta di soluzioni (azionarie, obbligazionarie e bilanciate) che integrano i criteri ESG e che continuiamo ad estendere; tanto che un quarto dei nostri attivi in gestione è su strategie SRI.

Miriamo inoltre a sensibilizzare sempre di più gli investitori su questo fronte, dando evidenza concreta del nostro impegno, alimentando anche “educazione” e formazione. Gli altri 3 mega-trend sono gli andamenti demografici, lo spostamento del potere economico verso le economie emergenti e gli esponenziali progressi tecnologici e la nostra ampia gamma di soluzioni di investimento consente di catturare le opportunità che queste quattro macro-tendenze offriranno nel lungo periodo.

ETFWorld: Il vostro debutto presuppone un’evoluzione con future nuove quotazioni o per il momento vi serve per capire com’è questo mercato e come potervi muovere?

Matthieu David: Con questo set differenziato di 5 ETF IndexIQ, riteniamo di poter costruire una base solida nel mercato degli ETF. Tuttavia, continueremo a cercare di capire in che modo poter sfruttare la nostra competenza distintiva SRI e fattoriale in maniera ottimale al fine di offrire soluzioni in linea con le esigenze sempre in evoluzione della clientela.

ETFWorld: Prevedete in futuro la creazione di una struttura commerciale specializzata per gli ETF o pensate di aggiungere gli ETF alla vostra linea attuale di prodotti?

Matthieu David: Attualmente siamo ben posizionati per supportare la nostra clientela professionale grazie a un team specializzato in ETF e Capital Markets.

Fonte: ETFWorld - Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale

logo

Investitori professionali

Importanti avvertenze legali

Per poter accedere alle informazioni di questo portale web è necessario leggere e accettare le seguenti note legali e termini.
Se non si è compreso il contenuto del sito o se non si soddisfano tali condizioni, non si potrà procedere ulteriormente, rifiutando l’accettazione di tali termini.
Le informazioni presenti nel portale web sono disponibili soltanto per i soggetti considerati Investitori Professionali secondo il diritto italiano.
Chi non soddisfa tali requisiti non può proseguire oltre e deve abbandonare il portale.